/ BIO
/ SHOWS
/ MUSIC
/ VIDEO
/ INFO


/  ITA

Gli INTO MY PLASTIC BONES sono un trio nato nel 2006 a Torino. Inizialmente strumentale, con il passare degli anni la voce prende spazio tra i brani e le varie influenze portano il gruppo a mischiare i tempi dispari del math-rock con il sound ruvido della Touch & Go degli anni '90.
Il risultato Ŕ una lunga ricerca, intima e ossessiva, di tre soggetti eterogenei che si avvalgono di pochi suoni creati con il minimo indispensabile.
A Symbolic Tennis Pot (Ottobre 2016, Scatti Vorticosi / Vollmer Industries) Ŕ il quinto lavoro della band, registrato in presa diretta su nastro all'Oxygen Recording Studio di Verzuolo (CN) e masterizzato da Bob Weston presso il Chicago Mastering Service.

Per approfondire:
/// Intervista audio (per chi ha un sacco di tempo)
/// Intervista da leggere (per chi ha meno tempo)





/  ENG

INTO MY PLASTIC BONES is a band from Turin (Italy) born in 2006.

Influenced by the '90s DIY scene, the trio recorded five cds:
"Words I Do Not Say" is an instrumental 5-song EP. The year was 2006 (July).
The second record is "Hidden Music", 8-song CD recorded at Cerchio Perfetto Studio by Tino Paratore with some guests on vocals. Year 2008 (September).
The third one is called "Jallo", a short EP recorded at Blue Records Studio, Mondový (CN) by Ettore Magliano. Year 2013 (June).
Then there's a 1-song split CD with Testadimorto that came out in December, 2015.
The fifth record is the album "A Symbolic Tennis Pot". October 2016.
Check out some free records on the music page.

Want to know more?
/// Our interview for IDIOTEQ.com